Articoli

Medicina omeopatica e alimentazione nelle congiuntiviti allergiche

MECCANISMO ALLA BASE DELL’ALLERGIA

Il nostro corpo si difende dalle sostanze estranee, come virus e batteri, grazie all’azione del sistema immunitario. Ma in alcuni casi questa reazione è esagerata e rivolta a sostanze estranee, dette allergeni, che normalmente sono inoffensivi per l’organismo (pollini, alimenti, profumi).
Questa eccessiva reazione del sistema immunitario si traduce con la produzione di anticorpi specifici: le immunoglobuline E (IgE).
L’allergia può manifestarsi a tutte le età: un neonato può essere allergico, così come un bambino piccolo. Quindi l’allergia si può manifestare alla nascita o in età adulta.

Le forme allergiche e le reazioni dell’organismo sono varie:
•  Il naso che cola o è tappato
•  Gli occhi sono rossi ed irritati
•  Presenza di chiazze rosse su viso, collo, pliche cutanee, generalmente accompagnate da una sensazione di prurito
•  Tosse che compare di notte, sotto sforzo fisico, bronchiti a ripetizione
•  Gli stessi sintomi si ripropongono ciclicamente nello stesso periodo dell’anno

Quando pensare a riequilibrare la propria alimentazione e all’utilizzo di un medicinale
omeopatico:
•  Quando la medicina allopatica (cortisonici e antistaminici) non da grandi benefici.
•  Nei bambini ed adolescenti, a causa dell’incompleta espressione del sistema immunitario o quando è difficile stabilire quale allergene sia la causa scatenante.
•  Per cercare di diminuire la frequenza delle recidive.

ALIMENTAZIONE E ALLERGIA

La sensibilizzazione agli allergeni può avvenire anche a livello intestinale, dove le IgE sono maggiormente rappresentate. Questo riguarda anche le manifestazioni allergiche su cute e mucose, quindi comprese le mucose respiratorie ed oculari.

È importante conoscere gli alimenti maggiormente allergizzanti per evitare che una loro eccessiva consumo possa esacerbare un’allergia già presente e/o innescare allergie crociate.

Allergeni alimentari di origine animale: uova, latte di mucca, pesci, crostacei e molluschi.

Allergeni alimentari di origine vegetale: arachidi, frutta secca, soja, cereali, frutta e verdura come pomodori e kiwi (ricchi di nichel) e fragole (ricche di istamina).

Additivi alimentari: attenzione a tutti gli alimenti preconfezionati ed industriali.

RIMEDI OMEOPATICI

I seguenti rimedi omeopatici sono i più importanti in caso di congiuntiviti allergiche. Non bisogna dimenticarsi del principio dei simili che vige nella scelta del rimedio. Pertanto si sceglie il rimedio omeopatico più corretto non solo in base al sintomo ma anche in base alle caratteristiche del tipo sensibile (similia similibus curentur).

  • Chamomilla 9 CH granuli
    Occhi infiammati e rossi con fitte, bruciore e sensazione di calore. Il dolore che si avverte è comprimente soprattutto muovendo gli occhi e scuotendo la testa. Le palpebre sono secche ai margini e le palpebre inferiori sono gonfie. È presente secrezione mucosa.
    Tipo sensibile: litigioso, sente più male di ciò che ha realmente, molto irritabile confrequenti crisi di collera, quando sta male diventa impossibile, il bambino capriccioso pernulla e impossibile da contenere.

  • Euphrasia officinalis 9 CH granuli
    Occhi irritati e arrossati, spesso con edema palpebrale. La secrezione lacrimale è chiara e abbondante. Gli occhi sono appiccicati al mattino e bruciano come se ci fosse della sabbia al loro interno. Bisogno continuo di sfregarsi gli occhi “come se ci fosse un velo davanti”.  Non è stata descritta una tipologia caratteristica per questo rimedio.

  • Allium cepa 9 CH granuli
    Occhi che lacrimano moltissimo, irritati, gonfi, bruciano e non sopportano la luce. Ricorda un po’ l’effetto che il taglio delle cipolle provoca sugli occhi. Spesso accompagnato da rinite con muco trasparente irritante, tosse spasmodica.
    Tipo sensibile: lento e flemmatico, sbadiglia spesso, quando sta male però diventa molto agitato e preoccupato per la sua sorte.

  • Ambrosia 9 CH granuli
    Rinite acquosa, occhi che piangono e bruciano, prurito intollerabile delle palpebre, tosse e difficoltà a respirare. È il rimedio per la “febbre da fieno”.

  • Sabadilla 9 CH granuli
    Gli occhi lacrimano molto e sono rossi. Palpebre rosse con sensazione di bruciore. Frequenti starnuti, le narici sono ostruite e bruciano, olfatto è ipersensibile fino a diventare esagerato, prurito al palato.
    Tipo sensibile: nervoso, timido, immagina sempre di avere qualche gravissima malattia.

  • Magnesia Carbonica 7 CH granuli
    Occhi infiammati ed arrossati, fitte, sensazione di bruciore e vista confusa. Occhi secchi
    alternati a lacrimazione violenta.
    Tipo sensibile: il pacifista, non sopporta l’aggressività, non si arrabbia mai ma quando lo fa
    diventa un diavolo, anche violento, si spaventa moltissimo delle sue reazioni. Bambini
    magrolini e cagionevoli tristi e taciturni.

  • Calendula officinalis 9 CH granuli
    Occhi infiammati che tendono a suppurare.
    Tipo sensibile: si spaventa facilmente, molto nervoso e soggetto a mal di testa. Ha una
    grande predisposizione a prendere freddo, soprattutto quando il tempo è umido.

  • Argentum Nitricum 9 CH granuli
    Congiuntivite con escrezioni gialle, sensazione di avere una scheggia nell’occhio,
    intolleranza alla luce e lacrimazione abbondante.
    Tipo sensibile: Colui che soffre di un’ansia cronica, teme non arrivare in tempo, ansia da
    anticipazione per esami, o di prendere l’aereo. Velocissimo in tutto ciò che fa, spesso parla
    anche molto rapidamente. Si stancano talmente tanto da non riuscire a concentrarsi. Si
    occupano di mille cose senza però concludere nulla.

  • Mercurius Solubilis 9 CH granuli
    Palpebre gonfie, secrezione verdastra, bruciante ed irritante, fotofobia, naso che cola spesso,
    presenza di catarro verdastro.
    Tipo sensibile: ha bisogno di comunicare con gli altri ma ha una grande difficoltà
    nell’approccio, difficoltà a ricordare concetti ed eventi, non appena si allontana da casa
    soffre di grande nostalgia, ha una frettolosità caratteriale che però non si manifesta. Di solito
    è un tipo piuttosto lento, sospettoso, ha paura degli altri che crede siano tutti suoi nemici.
    Bambino nervoso, maldestro, si muove in continuazione, “tocca tutto” e si ammala
    facilmente.
Dottoressa Chareun Silvia
Farmacista  Omeopata
Specializzata in  Dietetica,
Nutriceutica e  Nutriterapia
Diététicienne  Nutritionniste

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?

Compila il modulo per entrare in contatto con noi. Ti richiameremo al più presto
Se desideri prenotare un appuntamento, contattaci al numero 011 194 764 11